in

Calda, saporita e conforevole: come preparare la zuppa di funghi in quattro versioni

 

Risotti, fettuccine e pappardelle ci perdoneranno: questa volta con i funghi abbiamo pensato a preparare delle belle zuppe. Calde, saporite e nutrienti e, se abbinate a legumi o cereali, diventano un vero e proprio piatto unico, l’ideale quando si torna a casa dopo una giornata di lavoro e per scaldarsi durante le fredde sere autunnali e invernali.

Fondamentale per una buona zuppa di funghi è avere prodotti di prima qualità. Tra le diverse varietà, il re indiscusso è sicuramente il porcino, che conferisce un profumo e un sapore deciso a qualsiasi piatto. Ottimi anche finferli, chiodini e champignon. Per legare potete usare delle patate tagliate a dadini che daranno cremosità, oppure preparare un mix di farina e burro che aiuterà la vostra zuppa a diventare densa e vellutata. Potete aggiungere anche alcuni tipi di legumi, come ceci o fagioli. Per diluire solitamente viene preparato il brodo vegetale che può essere sostituto in parte o totalmente con latte o con la panna da cucina. Un’idea in più? Provate ad abbinare anche delle castagne bollite.

Vi sta venendo l’acquolina in bocca? Allora non vi resta che provare una (o anche tutte!) di queste quattro gustosissime ricette!

Zuppa vellutata di funghi chiodini con porro e patate

In questa ricetta i funghi chiodini vengono abbinati al porro e alle patate e, dopo essere stati cotti, frullati fino a diventare una cremosa vellutata. Servitela calda, accompagnandola con crostini fatti in casa, e assaporate il profumo dell’autunno!

Natali Zakharova/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di funghi chiodini
  • 1 porro
  • 1 patata
  • 600 ml di brodo vegetale
  • 100 ml di panna fresca
  • un rametto di prezzemolo fresco
  • q.b. di olio extravergine di oliva
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • q.b. di crostini di pane tostato

Procedimento

  1. Per prima cosa pulite i funghi, senza passarli direttamente sotto il getto dell’acqua: con un coltellino eliminate le estremità e con un foglio di carta da cucina bagnato eliminate eventuali residui di terriccio. Sminuzzateli e teneteli da parte.
  2. Nel frattempo, sbucciate e lavate il porro affettato e mettetelo in una pentola con un filo d’olio.
  3. Pelate e tagliate a dadini una patata, aggiungetela alla pentola irrorando con il brodo e cuocete per 5 minuti. Unite i funghi, il prezzemolo tritato e fate cuocere per altri 10 minuti a fiamma dolce.
  4. Trasferite tutto in un boccale, versando anche la panna da cucina. Frullate tutto con il minipimer fino a ottenere una crema densa.
  5. Versate la vellutata nuovamente in pentola e, sempre a fiamma molto bassa, aggiustate di sale, pepe e fate cuocere fino a raggiungere la densità desiderata.
  6. Servite calda, accompagnando con crostini di pane tostati e un filo d’olio a crudo.

Zuppa di funghi champignon e ceci

In questa ricetta vi propongo un abbinamento tra funghi e ceci. Per i legumi potete tranquillamente usare quelle precotti, ma se amate quelli secchi ricordate di metterli a bagno almeno per una notte.

zuppa di funghi champignon e ceci

A. Zhuravleva/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di funghi champignon
  • 200 g di ceci precotti
  • 2 pomodori rossi
  • 1 patata
  • 1 l di brodo vegetale
  • 1 cipolla
  • 1 sedano
  • 1 carota
  • 1 spicchio d’aglio
  • un rametto di prezzemolo
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • q.b. di olio extravergine di oliva

Procedimento

  1. Per prima cosa mondate i funghi: con un coltellino eliminate la base degli champignon e pulite senza lavarli, ma passando un foglio di carta da cucina umido. Affettateli e teneteli da parte.
  2. Pelate l’aglio, la carota, e la cipolla, private il sedano delle foglie e dei filamenti e tritate tutto. Mettete un filo d’olio in una pentola capiente e, appena inizia a scaldarsi, aggiungete il trito di verdure. Lasciate sfrigolare per un paio di minuti, quindi unite la patata, pelata e tagliata in dadini, e versate un mestolo di brodo.
  3. Fate cuocere a fiamma dolce per cinque minuti, poi aggiungete i funghi. Allungate con altro brodo e proseguite la cottura. Aggiungete anche il pomodoro rosso tagliato a dadini, continuate a cuocere, aggiungendo se occorre ancora un po’ di brodo.
  4. Scolate i ceci, passateli sotto l’acqua fredda e uniteli alla zuppa proseguendo la cottura per altri 10 minuti, mescolando di tanto in tanto. In ultimo aggiustate di sale. Aggiungete il prezzemolo tritato e ancora un filo d’olio. Servite caldo unendo, se vi piace, un po’ di pepe macinato.

Zuppa di funghi porcini e castagne

Cosa c’è di più autunnale di funghi e castagne? In questo caso io vi suggerisco di frullare tutto per ottenere una morbida vellutata, ma se lo preferite potete anche lasciare gli ingredienti interi.

zuppa porcini

Natalia Lisovskaya/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g di funghi porcini
  • 200 g di castagne
  • 2 patate
  • 1 scalogno
  • 750 ml di brodo
  • q.b. di parmigiano
  • q.b. di sale
  • q.b. di olio
  • q.b. di pepe

Procedimento

  1. Per prima cosa incidete le castagne e fatele bollire in acqua, quindi scolatele, sbucciatele e tenetele da parte.
  2. Pulite i funghi eliminando la base e raschiando con un coltellino. Poi con un po’ di carta bagnata eliminate i residui di terriccio. Affettateli e teneteli da parte.
  3. Mondate e affettate lo scalogno e mettetelo in un tegame con olio. Fatelo imbiondire, quindi unite la patata, precedentemente pelata e tagliata in dadini.
  4. Cuocete per 5 minuti, poi unite i funghi e prolungate la cottura di ulteriori 10 minuti, allungando di tanto in tanto con brodo vegetale bollente.  Aggiustate di sale e pepe.
  5. Unite le castagne, lasciandole qualcuna intera per la decorazione. Fate cuocere ancora 10 minuti, poi frullate tutto con il minipimer. Impiattate aggiungendo al piatto qualche pezzetto di castagna e un filo d’olio a crudo.

Zuppa toscana di funghi e crostini 

Tra i colori e profumi dei boschi toscani sono tanti i funghi che si trovano in questo periodo e che diventano spesso protagonisti di gustosi piatti. È il caso di questa zuppa davvero saporita, in cui non possono mancare porcini, crostini, olio toscano e nepitella.

zuppa toscana funghi

AS Food studio/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di porcini
  • 400 g di funghi misti
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 pomodori rossi
  • 700 ml di brodo caldo
  • qualche fogliolina di nepitella
  • q.b. di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • 4 fette di pane casereccio

Procedimento

  1. Anche in questo caso è importante pulire i funghi con un coltellino e un panno umido, senza bagnarli direttamente per evitare che assorbano acqua e si rovinino. Dopo averli mondati, affettateli.
  2. Portate a bollore una pentola con acqua, lavate i pomodori, incideteli con un coltellino, tuffateli due minuti in acqua bollente, poi estraeteli e metteteli in una ciotola con acqua fredda. Infine, pelateli, tagliateli a dadini eliminando i semi e teneteli da parte.
  3. Fate soffriggere l’aglio in un filo d’olio, unite i funghi e fateli rosolare per un paio di minuti, quindi unite la nepitella spezzettata, sale e pepe. Lasciate insaporire, poi unite i pomodori a dadini.
  4. Versate due o tre mestoli di brodo, mescolate e portate a bollore. Aggiungete, se occorre, altro brodo e fate cuocere per circa 20 minuti, quindi aggiustate di sale.
  5. Tostate le fette di pane, versate la zuppa di funghi nei piatti e servitela con i crostini, lasciandola riposare qualche minuto prima di servirla.

 

Cosa ne pensate di queste ricette per fare la zuppa di funghi? C’è una versione che amate particolarmente?

Leggi anche

  • Vellutata di Carote: come prepararne una memorabile

L’articolo Calda, saporita e conforevole: come preparare la zuppa di funghi in quattro versioni sembra essere il primo su Giornale del cibo.

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Scritto da Gambero Rosso

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani. Offre una completa gamma di servizi integrati per il settore agricolo, agroalimentare, della ristorazione e dell’hospitality italiana che costituiscono il comparto di maggior successo con un contributo rilevante per la crescita costante dell’economia.

Cosa ne pensi?

Guida Michelin Italia 2022. Due Stelle per Giovanni Solofra e Giuseppe Iannotti

Approvato il Super Green Pass. Niente più ristoranti (né cinema né palestre) per i non vaccinati