in

The Road to Terra Madre: a Roma l’anteprima della manifestazione

Due mani stringono una zolla di terra con una piantina che cresce

Si chiama The Road to Terra Madre l’iniziativa che rappresenta una vera e propria anteprima di Terra Madre Salone del Gusto che – come tradizione – si terrà a Torino in autunno, quest’anno dal 22 al 26 settembre al Parco Dora. Un primo assaggio della manifestazione, nelle sue istanze non solo gastronomiche ma anche politiche e sociali scende fino a Roma e incontra la Festa dei Piccoli Comuni del Lazio, emblema di un vivere slow, in cui c’è una relazione spesso più ravvicinata con il mondo contadino e i mercati di prossimità e quella tensione verso un cibo e dunque un mondo, più “buono, pulito e giusto”.

The Road to Terra Madre a Roma

Nel programma capitolino, conferenze, convegni, laboratori, mercato contadino e una serie di iniziative mirate a riflettere su modelli di sviluppo alternativi che sappiano valorizzare e creare un nuovo sistema agroalimentare, ovviamente più “buono, pulito e giusto”, che sappia rispondere alle sfide dell’attualità, anche alla luce dell’emergenza climatica, sanitaria e geopolitica. Parola chiave: rigenerazione. Una rinascita che passa per nuove e migliori pratiche agricole – perseguendo una reale transizione agroecologica, sistemi di produzione e distribuzione più equi e sostenibili, diete e abitudini di consumo in armonia con l’ambiente e la società, nelle città come nei piccoli borghi (interessanti, in tal senso, i convegni alla Casa Cinema, anche in streaming sul sito di Terra Madre Salone del Gusto. Il cibo al centro della rigenerazione urbana, venerdì 13 alle 16.15 e La rinascita dei borghi parte dalla biodiversità sabato 14 alle 9.30).

The Road to Terra Madre in Italia e nel mondo

Dopo l’appuntamento di Roma, le tappe successive di avvicinamento alla manifestazione sotto la Mole si svolgono settimana dopo settimana, in tutta Italia, stringendo sinergie con altre manifestazioni o puntellando di iniziative lo Stivale: dall’appuntamento dedicato alle Terre Alte, dal 27 al 29 maggio in Trentino Alto Adige, a Terra Madre Sibilla, il 4 e 5 giugno a Gualdo di Macerata per riflettere sul futuro delle comunità appenniniche colpite dal sisma del 2016. A Benevento torna, dal 24 al 26 giugno, Sementia, l’appuntamento dedicato al mondo dei grani antichi, che riunisce i principali attori della filiera cerealicola – produttori, mugnai, panificatori, pasticceri, pizzaioli e birrai da tutta Italia – al Complesso di Sant’Agostino, all’Università degli Studi del Sannio. Ancora a giugno ci si sposta tra Bergamo per il Premio ai formaggi caprini e lArcipelago della Maddalena per Giugno Slow. Il mese successivo si parla di mitilicoltura a La Spezia, l’1 e il 2 luglio, e ad ci si sposta a Torre Guaceto, in Puglia, dal 9 all’11 agosto e a Polizzi Generosa, Sicilia, per Slow Beans, dal 20 al 21 agosto. Ma le iniziative non sono solo in Italia: il 22 maggio appuntamento a Bratislava per la terza edizione di Degustorium, che porta nel centro storico della città slovacca prodotti dell’Arca del Gusto, mentre a Stoccolma dall’1 al 3 settembre c’è  Terra Madre Nordic, e dal 2 all’11 settembre Terra Madre Anatolia. Gli appuntamenti continuano in altre regioni e altre nazioni.

The Road to Terra Madre – Roma – Villa Borghese – dal 13 al 15 maggio – https://2022.terramadresalonedelgusto.com/evento/rigenerazione-2-anteprima-terra-madre/

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per offrirti un servizio di qualità. Un saluto!

Gambero Rosso

Scritto da Gambero Rosso

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani. Offre una completa gamma di servizi integrati per il settore agricolo, agroalimentare, della ristorazione e dell’hospitality italiana che costituiscono il comparto di maggior successo con un contributo rilevante per la crescita costante dell’economia.

Cosa ne pensi?

Al Giro d’Italia con le eccellenze Dop e Igp

Identikit di uno chef. Marianna Vitale del Ristorante Sud di Quarto