in

WOWWOW

Poke Bowl: tutto sulla ricetta del momento. Dalle Hawaii alla conquista del mondo

Scoprite tutto su Poke Bowl, da dove viene, che significa e le ricette di questo piatto fresco e genuino

Ricetta poke bowl originale - ricetta hawaii - foodtop

Il Poke Bowl è una ricetta tipica delle Hawaii che sta spopolando in Italia e nel mondo. Sempre più probabile è infatti che possiate vedere nuove aperture di “Pokerie” o Poke Shop nelle vostre città dove potrete trovare fresche e super colorate ciotole contenenti tantissimi ingredienti. 

Ma cos’è il Poke Bowl? 

Il poke è un piatto tradizionale hawaiano generalmente a base di pesce crudo tagliato a cubetti, marinato con vari condimenti. Il tutto viene contenuto, unito e presentato in una ciotola, in inglese “Bowl” appunto. 

Poke in hawaiano è una parola che significa affettare o tagliare. Pertanto il nome dice tutto: pesce e ingredienti vari tagliati a cubetti e contenuti in una ciotola: Poke Bowl! 🍲

Ma come si pronuncia Poke?

Poke si pronuncia “poh-kay”, un “okay” con la p iniziale! 🙂 

Da dove viene il Poke? Quali sono le sue origini?

Come detto il Poke è un piatto hawaiano che in origine era forse meno colorato rispetto ad oggi. Veniva infatti preparato e mangiato dai pescatori del Pacifico che, dopo la giornata di lavoro, utilizzavano il pesce avanzato per veloci spuntini. Discende da altri tipi di piatti a base di pesce crudo polinesiano come l’oka i’a samoano e il kokoda delle Fiji. Oggi è un piatto super di moda e di tendenza che ha conquistato anche il mondo occidentale. Dall’oriente ha invece subito delle influenze, come la salsa di soia ecc. Non a caso viene spesso chiamato anche Sushi Hawaiano.   🏄🌊

La Ricetta del Poke Bowl?

Veniamo alla parte più interessante: come preparare il poke bowl a casa! Come ogni ricetta tradizionale esistono diverse versioni e varianti: ogni nonna hawaiana ha il suo modo fare poke. Inoltre si tratta di un piatto facilmente personalizzabile in base al proprio gusto e stato d’animo. Infatti nelle pokerie o poke shop sono presenti ciotole con ingredienti vari e lasciata la possibilità di sceglierli. Gli ingredienti, in linea generale, però sono pesce, riso, frutta e verdura di tutti i generi, salse e condimenti vari. È la combinazione perfetta di dolce, salato, speziato, croccante, appiccicoso etc.

Un’idea fresca, gustosa, leggera e healty! Bene, scopriamo allora la ricetta tipica hawaiana del Poke Bowl! Ci sono un milione di variazioni sul poke, ma la versione più popolare alle Hawaii si chiama Shoyu Poke.

Poke Bowl: tutto sulla ricetta del momento. Dalle Hawaii alla conquista del mondo

Ricetta by Redazione
Porzioni

4

persone
Preparazione

15

minutes
Marinatura

1

hour 
Tempo totale

1

hour 

15

minutes

Ingredienti

  • 450 gr di tonno fresco qualità sushi

  • 2 cucchiai di salsa di soia

  • 1 cucchiaio di olio di sesamo

  • 1 cipolla dolce

  • 2 scalogni o cipollotti

  • 1 pizzico di gochugaru (peperoncino rosso coreano in polvere)

  • 1 cucchiaio di noci macadamia tostate tritate finemente

  • 450 gr di riso per sushi, oppure basmati

  • Sale delle Hawaii q.b.

Preparazione

  • Lessate il riso in acqua bollente leggermente salata, e dopo averlo scolato e fatto raffreddare, ungere con un cucchiaino d’olio di sesamo.
  • Tagliate il tonno, prima a filetti e poi a cubetti. A parte affettate anche la cipolla e gli scalogni.
  • Mettere in una ciotola le cipolle e scalogni affettati, la salsa di soia, l’olio di sesamo, sale e peperoncino. Unire il tonno e lasciare marinare per un’ora.
  • Aggiungere il riso e spolverare con le noci tritate e servite.
  • SOSTITUZIONE INGREDIENTI
  • Potete tranquillamente sostituire il gochugaru con altro peperoncino nostrano. 
    Le noci macadamia possono essere sostituite con anacardi tritati o noci. 
    Il sale delle Hawaii può essere sostituito con Sale rosa dell’Himalaya.
  • VARIANTI
  • Come detto in precedenza ci sono migliaia di combinazioni per un hawaiian poke. Il tonno è l’elemento più utilizzato ma esistono poke con polipo, con salmone, con gamberi cotti a vapore ma anche con carne come pollo, maiale e manzo. 
    Molto presente può essere la frutta come mango, avocado o arancia e lamponi.

Come conservare l’Hawaiian poke?

Il poke hawaiano va consumato fresco. Se ti capita di avere degli avanzi, il poke può essere conservato in un contenitore ermetico in frigorifero per un giorno o due.

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per offrirti un servizio di qualità. Per richieste di collaborazione e di carattere promozionale Contattaci via email. Un saluto dal team di Foodtop!

redazione

Scritto da redazione

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Cosa ne pensi?

Panini tipici italiani: le varianti regionali più famose

Mangiare all’aperto a Firenze: grandi hotel a piccoli prezzi per l’estate 2022