in

Il Sigep di Rimini vola all’estero. Firmato l’accordo per portare il festival su scala globale

Il Sigep di Rimini all’estero

Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria, Panificazione. È da qui che nasce l’acronimo di Sigep, la manifestazione che ogni anno porta a Rimini il meglio dell’artigianato italiano, dalle tecnologie ai macchinari, dai prodotti ai servizi di consulenza. Da qualche tempo si è aggiunto anche il mondo del caffè (era il 2011), che completa il quadro. Pandemia a parte, il festival è sempre stato tra i più riconosciuti tra i professionisti del settore, vantando un numero significativo di ospiti italiani e stranieri. E ora si prepara a sbarcare all’estero, grazie a un accordo strategico raggiunto tra Italian Exhibition Group (Ieg), che promuove Sigep The Dolce World Expo – la kermesse per filiere di gelato, pasticceria, panificazione, cioccolato e caffè – e Koelnmesse, società attiva a livello internazionale nell’organizzazione di fiere del mondo enogastronomico.

L’accordo per l’internazionalizzazione del Sigep

Un accordo che consentirà al Sigep di essere presente su scala globale, in particolare nei Paesi dove Koelnmesse già organizza gli eventi di Anuga, la più grande fiera mondiale dell’industria alimentare, ma con il progetto a lungo a termine di approdare in più territori possibili. “Dopo le Green Technologies e il wellness, proiettiamo su scala globale l’ambasciatore italiano del foodservice dolce nel mondo con l’effetto volano di una manifestazione leader per il food come Anuga”, ha dichiarato il ceo di Ieg Corrado Peraboni. Del resto, ci troviamo in un “quadro internazionale di progressiva continentalizzazione delle fiere”. Un’iniziativa ambiziosa con cui ci si propone di “sviluppare e garantire ulteriori sinergie e l’apertura di nuovi mercati all’interno della nostra rete mondiale Anuga”. La stessa Anuga si presenta quest’anno in grande spolvero, con il nuovo format Anuga Horizon, piattaforma dedicata alle attività più innovativa che metterà in scena periodicamente le soluzioni alle maggiori sfide del settore, in un mix di conferenze, esperienze e mostre.

Sigep 2022

Una bella novità proprio nell’anno del ritorno in presenza del Sigep, che le scorse edizioni è stato bloccato a causa dell’emergenza sanitaria. Ora, per il suo 43esimo appuntamento, ci si ritroverà in fiera dal 12 al 16 marzo (in origine avrebbe dovuto avere luogo a gennaio, ma è stato rimandato per via dell’aumento dei contagi). Come sempre, ci saranno espositori di ogni comparto, dalla pasticceria alla cioccolateria, passando per panificazione e caffetteria, ognuno con le sue abilità, competenze, tecniche e invenzioni. Tema centrale di questa edizione è la sostenibilità della filiera e l’innovazione del prodotto, per guardare al futuro in maniera più consapevole e mirata. Non mancheranno laboratori, assaggi, gare, dimostrazioni, confronti con i più grandi maestri dell’artigianato italiano, panel e conferenze per fare il punto della situazione e mettere a fuoco gli obiettivi futuri.

a cura di Michela Becchi

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Scritto da Gambero Rosso

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani. Offre una completa gamma di servizi integrati per il settore agricolo, agroalimentare, della ristorazione e dell’hospitality italiana che costituiscono il comparto di maggior successo con un contributo rilevante per la crescita costante dell’economia.

Cosa ne pensi?

Ragù alla bolognese: la ricetta originale

Ricette dolci e salate con il mascarpone, fresco e cremoso formaggio