in

Horti. La caffetteria-bistrot all’interno dei giardini di Piazza Vittorio Emanuele II a Roma


LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI
THE BEST IN ROME & LAZIO

A Roma l’Esquilino è un rione in crescita. Pensiamo a posti ormai rodati come Radici Pizzicheria Salentina, Le Stelle e Vittorio, spezie & cucina, oppure al nuovo progetto Casadante con i suoi 250 metri quadrati tra arte – in una delle sale campeggia addirittura un lavoro di Marina Abramović – caffè di qualità e una proposta che spazia dalla tartare di pesce e di carne alle pinse. In questo contesto di generale riqualificazione non possiamo non menzionare i giardini di Piazza Vittorio Emanuele II finalmente a disposizione della collettività in seguito al restauro coordinato dal Dipartimento Lavori Pubblici.

Bistrot Horti nei giardini di Piazza Vittorio a Roma

Questo intervento, atteso da più di dieci anni, ha consegnato alla città uno dei luoghi più piacevoli in cui passare le giornate che verranno, si tratta infatti di un bell’esempio di giardino all’italiana dove a giorni – a metà giugno 2021 – aprirà un bistrot nella casina liberty, utilizzata un tempo come rimessa per il giardiniere. Dietro al progetto il team del Gatsby Cafè, che nel frattempo ha inaugurato il suo chiosco dei gelati.

Chiosco dei gelati in Piazza Vittorio a Roma

Il chiosco dei gelati di Gatsby Cafè

Il Gatsby Cafè ha infatti riaperto da pochi giorni in versione estiva, sia con i tavoli all’esterno del locale, sotto i suggestivi portici di Piazza Vittorio, sia con un chiosco dei gelati adiacente i giardini di Piazza Vittorio Emanuele II. Per l’occasione i cinque soci – Luca della Valle, Gianluca Giordano, Gabriele Guerra, Mauro Patatini, Fabio Lippa – hanno avviato una collaborazione con il Gelato San Lorenzo, 100% Naturale (2 Coni nella nostra guida Gelaterie d’Italia 2021), principalmente per la qualità del gelato ma anche per ragioni logistiche: la fornitura arriva giornalmente direttamente dal laboratorio di San Lorenzo. La vera novità del team è però la caffetteria-bistrot proprio dentro i giardini di Piazza Vittorio.

La colazione da Horti in Piazza Vittorio

La caffetteria-bistrot Horti

Lo scorso agosto il comune di Roma ha messo a bando la casina liberty, ex rimessa del giardiniere, per trasformarla in luogo di ristoro all’interno dei giardini. E a vincerlo è stata la squadra del Gatsby: “Partendo dallo sviluppo di un’attività di ristorazione accogliente, familiare e di qualità, l’idea è stata quella di realizzare uno spazio di riferimento per il quartiere. Ecco perché l’obiettivo è di proporre servizi e progetti anche a carattere sociale-culturale, realizzati in proprio o con la collaborazione di altre realtà del rione, magari ospitando iniziative proposte da associazioni, comunità internazionali o dai residenti stessi”, auspicano i cinque soci. Sul versante food, il reparto caffetteria partirà dalle colazioni “con prodotti tipici della caffetteria italiana: cornetti, crostate di marmellata, ciambelloni, plumcake…”, e toccherà l’intera giornata “dalla pausa merenda, al momento del tè, all’ora dell’aperitivo con birre artigianali, vini e cocktail”.

Cosa si mangia da Horti a Piazza Vittorio

All’inizio, a farla da padrone, sarà la pausa pranzo. Nel menu, club sandwich con pastrami o pollo e bacon, bagel sia in versione carnivora che vegetariana, avocado toast, poke, insalate di orzo con verdure, insalata greca o la classica panzanella con stracciatella e alici. Spazio anche ai dolci, dal brownie con panna, al tiramisù, alla panna cotta con frutta di stagione.

Insalata greca da Horti

In questi giorni sono iniziati i lavori di allestimento di Horti

Il progetto è stato commissionato allo studio di architettura Ca.Sa. studio – Carriero Sansoni architetti, con la consulenza dell’architetto Andrea Grimaldi, Professore Associato di Architettura degli interni presso l’Università Sapienza di Roma. E comprende anche la predisposizione del dehors che, dato il contesto, siamo certi sarà un luogo incantevole: “Con Horti vorremmo rafforzare il legame con il quartiere, diventando un punto di riferimento per gli abitanti dell’Esquilino”, ribadiscono. Speriamo che anche il nome, che ricorda gli Horti Lamiani, quelli che furono giardini di eccezionale rilievo storico-topografico situati sulla sommità del colle Esquilino, sia di buon auspicio.

Il chiosco dei gelati è aperto tutti i giorni dalle 12.00 alle 22.00

Horti seguirà gli orari di apertura e chiusura della piazza, dalla mattina al tramonto

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Cosa ne pensi?

Written by redazione

Creta Osteria e Pipero a Cortona. Per l’estate il maitre romano arriva nella campagna toscana

Villa Bardini: mangiare, bere, guardare. Un nuovo polo gastronomico per l’estate a Firenze