in

Hoas: moda, cucina e beneficenza al Lingotto di Torino

Hoas – History of a Style

Moda e cucina come emblemi del lifestyle italiano. Succede a Torino, negli spazi del Lingotto. Qui, il mondo del fashion business incontra quello della ristorazione tracciando un filo rosso tra  due dei comparti simbolo dell’Italia. E lo fanno a partire da uno stesso patrimonio condiviso: la grande tradizione artigiana, il design inconfondibile, l’attenzione ai dettagli e alla materia prima, l’abilità tecnica unita alla creatività, la capacità di esprimere l’identità culturale nostrana. Non solo: oggi più che mai saper fare significa anche pensare al futuro del pianeta, puntando l’attenzione su sostenibilità ambientale e sociale. È su questa traccia comune che la seconda edizione di HoasHistory of a Style – sviluppa, nei quattro giorni dell’evento dal 25 al 28 novembre, un percorso che mette in comunicazione sartoria e cucina d’autore. Ma anche impegno nei confronti del mondo circostante.

Ivano Ricchebono
Ivano Ricchebono

Hoas al Lingotto di Torino. L’area Food

Durante le quattro giornate ben 9mila metri quadrati del Lingotto saranno palcoscenico di un grande fashion show: sfilate, appuntamenti, laboratori e incontri tra buyers e comunicatori, ma anche pranzi e cene per raccontare il migliore made in Italy, con grandi firme, stilisti emergenti, e insieme a loro chef di rango che si mettono in gioco per raccontare e dimostrare come l’impegno professionale può essere veicolo di impegno e responsabilità. Parte integrante dell’evento, infatti, è un’area Food (in partnership con Gambero Rosso) con una serie di appuntamenti gourmet sotto la supervisione dello chef Ivano Ricchebono, patron del ristorante The Cook di Genova. Uno spazio che declina i temi dello zero waste, della stagionalità e del chilometro corto. Lo spazio Food è dunque il luogo del cibo da Hoas, in cui si avvicendano pranzi, tasting e cene d’autore firmati da Ricchebono coadiuvato dalla chef campana Nausica Ronca e dalla chef toscana Katia Maccari. Una mensa d’autore che racconta il bello e il buono del made in Italy anche in tavola.

Katia Maccari
Katia Maccari

Nei giorni 25, 26 e 27 novembre sono in programma

Assaggi gourmet
:

  • Tutti i giorni a pranzo dal giovedì alla domenica gli chef propongono 3 portate con abbinamento vini
  • Tutte le sere dal giovedì al sabato gli chef propongono 4 portate con abbinamento vini

N.B. Oltre alla cena è prevista nel pacchetto la partecipazione alle sfilate serali ed al party esclusivo.

Chef Experience:

  • ogni giorno due appassionati possono entrare in cucina con lo Chef Ivano Ricchebono e far parte della sua brigata
Marco Sacco
Marco Sacco 

Hoas. Degustazione Berebene e la Cena di Gala di beneficenza

Nella giornata conclusiva del 28 novembre segnaliamo due appuntamenti imperdibili:

  • la grande degustazione Berebene, che avrà per protagonisti i vini italiani dall’ottimo rapporto qualità prezzo recensiti dalla nuova edizione della guida di Gambero Rosso. La guida Berebene è dedicata a quei vini che in enoteca, sugli scaffali della GDO e negli shop on-line non costano più di 13 Euro, unendo la qualità a un prezzo contenuto. Novità di quest’anno della Guida: un’appendice dedicata alle migliori enoteche d’Italia
    I vini in degustazione saranno accompagnati dai prodotti dell’azienda Mario Fongo “Il Panatè” (premiata da Gambero Rosso) e da Caseificio San Martino.
    Orario: dalle 16 alle 20, ultimo ingresso ore 19
    Dove: Sala Rossa del Padiglione 1
    Modalità di partecipazione: su invito, da richiedere a [email protected] indicando nome, cognome e recapito telefonico

N.B. Per partecipare è necessario esibire il Green Pass ed indossare la mascherina.

  • la Cena di Gala di beneficenza a 8 mani, evento di solidarietà aperto a tutti, il cui ricavato andrà devoluto alla Croce Gialla Azzurra per l’acquisto di un’ambulanza pediatrica. Insieme allo chef Ivano Ricchebono ci saranno Katia Maccari (dei ristoranti “I Salotti”, “La Taverna del Patriarca”, general manager dell’hotel “Villa Il Patriarca”), Marco Sacco, chef patron del “Piccolo Lago” di Verbania, impegnato anche al ristorante “Piano 35” di Torino, situato a 150 metri di altezza, al 35esimo piano del grattacielo di Intesa Sanpaolo, Alfredo Russo, patron del ristorante “Dolce Stil Novo” di Venaria. I locali sono presenti nelle guide Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso e Michelin. Parteciperà anche il pastry chef Fabrizio Racca, stella emergente della pasticceria torinese. I vini della cena sono offerti da BelColle
    Orario: 19.45
    Dove: Padiglione 1
    Modalità di partecipazione: www.hoasgroupeventi.com/event-details/cena-di-gala

    N.B.
    Per incrementare i ricavi a favore della Croce Gialla Azzurra di Torino, durante la cena saranno battuti all’asta alcuni indumenti (toque e casacca) firmati, degli chef Cracco e  Cannavacciuolo, set di coltelli  e pregiate bottiglie di vino, ma anche esperienze gastronomiche esclusive (in cucina con lo chef Marco Sacco) .
alfredo-russo
Alfredo Russo


Hoas
– Lingotto Fiere – Torino – via Nizza 294 – 25/28 novembre 2021 – www.hoas.it

Degustazione Berebene – 28 novembre – ore 16-20 – info e prenotazioni: [email protected] 

Cena di Gala –  il 28 novembre – ore 19.45 – www.hoasgroupeventi.com/event-details/cena-di-gala

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Scritto da Gambero Rosso

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani. Offre una completa gamma di servizi integrati per il settore agricolo, agroalimentare, della ristorazione e dell’hospitality italiana che costituiscono il comparto di maggior successo con un contributo rilevante per la crescita costante dell’economia.

Cosa ne pensi?

Panna cotta: trucchi e ricette per fare a casa questo dessert intramontabile

Quanti tipi di zucchero esistono? La lista dei più comuni