in

Guida Street Food del Gambero Rosso 2023. Tutti i premiati

Arriva in libreria la settima edizione della guida Street Food del Gambero Rosso, realizzata in collaborazione con Terre Margaritelli, l’unica mappa nazionale che orienta i lettori tra le antiche tradizioni gastronomiche italiane e i progetti più innovativi del settore.

I numeri parlano chiaro: in uno studio dell’agenzia internazionale Deloitte si descrive nel 2021, per il post pandemia, una ripresa generale del settore ristorazione e una crescita esponenziale per street food (+21,3%) e delivery (+53,7%). Oltre i freddi dati, a 9 anni dalla pubblicazione della prima guida Street Food del Gambero Rosso (era il 2013, un’era geologica fa) possiamo dire che lo scenario del cibo di strada all’italiana sia cambiato. E in meglio.

Abbiamo sempre avuto quello che manca a molti altri: le radici. La tradizione del cibo di strada in Italia esiste e resiste da secoli, fortissima in alcune zone, andando a tratteggiare nel profondo non solo la storia gastronomica, ma in generale la fisionomia stessa di alcuni luoghi. Città come Napoli, Palermo e Firenze sarebbero le stesse senza i mercati, i vicoli, gli uomini che fanno il cibo di strada? Roma sarebbe Roma senza la pizza al taglio?

Il cibo di strada oggi

Quello che, però, si nota fortemente negli ultimi anni è che, anche nelle zone meno vocate, oggi lo street food c’è ed è anche di ottimo livello. Passata la bolla, l’esplosione della moda – con tutti i difetti che le mode portano con sé, dai format senza anima ai locali in serie – è arrivato il periodo della maturità, con un assestamento su proposte di qualità. Non fraintendeteci: non tutto ciò che trovate in giro sotto la dicitura “street” è affidabile, anzi, le trappole del cattivo marketing fioccano a ogni angolo, soprattutto nelle grandi città, soprattutto nei centri storici. È per questo che sentiamo ancora di più la responsabilità di fare una guida, una buona guida.

Dato che il livello medio è salito, noi abbiamo cercato di scremare, elaborando una pubblicazione che si concentra sempre di più sulle proposte meno formali, dalla fruizione veloce, dal prezzo abbordabile, senza però perdere di vista elementi che non sono più prescindibili oggi: la qualità di ingredienti e condimenti, condizioni sostenibili – dal punto di vista normativo e di igiene – delle attività di somministrazione. Non siamo nostalgici del folklore duro e puro, cerchiamo, però, il buono e il sano anche e soprattutto nel cibo quotidiano, nel cibo di strada.

Guida Street Food 2023. Premi e novità

A grandi linee è quello che vogliamo raccontarvi in questo volume, attraverso gli indirizzi (473 in totale), le storie affascinanti di alcune preparazioni, le ricette più tipiche, che troverete illustrate con gola e spirito da Gaia Niola. Che ha anche evocato un’ambientazione tutta campestre – la vera “splendida cornice” dell’evento di Anteprima tenutosi lo scorso luglio tra le vigne dell’azienda Terre Margaritelli di Torgiano – per la nuova appendice dedicata ai food truck, che valorosamente girano l’Italia tra mercati, delivery e festival, sempre più numerosi. Nella guida sono 70 quelli selezionati.

Sfogliando le prime pagine, ecco l’elenco dei Campioni Regionali, il riconoscimento che la squadra del Gambero Rosso riserva a quelle attività – una per regione – che nell’anno in esame si sono distinte per il loro lavoro: il quadro che ne esce fuori rappresenta una cultura del cibo di strada che ormai fonde tipicità e contaminazioni esotiche (vari i locali di cucina “etnica” premiati), tradizione antica (con insegne quasi centenarie) e formule nuove e innovative. Lo stesso sincretismo è al cuore del premio speciale Street Food da Chef, assegnato in questa edizione a Marcello Trentini, noto chef torinese di Magorabin e CasaMago, che, nel menu di quest’ultimo locale si diverte a deliziare i suoi ospiti con rivisitazioni d’autore dello street food internazionale: le sue quesadillas con tartufo nero e miele si fanno amare e ricordare.

Street Food 2023. La sezione web
Scoprite tutti i premiati, i Campioni Regionali e i Premi Speciali, nella sezione web Street Food dedicata alla guida.

GUARDA IL VIDEO DELLA PREMIAZIONE 

Guida Street Food 2023 – Gambero Rosso – € 8,90
Acquistabile in libreria e on line

 

a cura di Pina Sozio

In collaborazione con

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per offrirti un servizio di qualità. Per richieste di collaborazione e di carattere promozionale Contattaci via email. Un saluto dal team di Foodtop!

Gambero Rosso

Scritto da Gambero Rosso

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani. Offre una completa gamma di servizi integrati per il settore agricolo, agroalimentare, della ristorazione e dell’hospitality italiana che costituiscono il comparto di maggior successo con un contributo rilevante per la crescita costante dell’economia.

Cosa ne pensi?


Notice: Undefined index: date_publication in /home/foodtopi/public_html/wp-content/themes/bimber/includes/post-template.php on line 1166

“Il brindisi del poeta astemio”. I vini della vita di Gabriele D’Annunzio in un libro

Ricetta originale taralli pugliesi - puglia - foodtop

Taralli Pugliesi: la ricetta originale