in

Giorgia Eugenia Goggi di Masseria Moroseta: la sua idea di cucina emozionale, sostenibile e spontanea

Giorgia Eugenia GoggiGiorgia Eugenia Goggi

Una storia da raccontare, quella di Giorgia Eugenia Goggi, milanese poco più che trentenne, dopo gli studi nella moda e nel design, decide di cambiare rotta. Chef autodidatta ma con diverse esperienze di rilievo – a Milano da Erba Brusca e Ratanà, a Londra da Mãos e al Relæ di Copenaghen – dal 2017 sposa il progetto di Masseria Moroseta a Ostuni. È qui che sviluppa la sua personalissima idea di cucina, che esce dai confini della gastronomia e cerca contaminazioni con altre forme di arte: il design che si esprime nell’estetica del piatto, la ceramica e la fotografia. Al centro della sua visione c’è la materia prima, i piatti nascono dagli ingredienti prima che dalle ricette, e la sua cucina è una sorta di laboratorio creativo e fluido dove non ci sono schemi rigidi, per esempio la frutta si può trovare dall’inizio alla fine del pasto. Per questo motivo da Masseria Moroseta non esiste un menu con le portate, ma ci si affida alle mani di Giorgia che ogni giorno si lascia ispirare in primis dai prodotti dell’orto, di cui si occupa quotidianamente, che danno origine a una cucina di stampo vegetale con materie prime autoprodotte e con un approccio sostenibile.

Giorgia Eugenia Goggi

Identikit di uno chef. Curiosità e ricette

La tua idea di cucina? 

Sostenibile, etica, stagionale, emozionale, essenziale, diretta, inclusiva, sperimentale, comunicativa, spontanea

Ingrediente amato? 

Limone

Ingrediente odiato? 

Nessuno

Ultimo album scaricato. 

My Finest Work Yet di Andrew Bird

Ultimo libro letto. 

Kafka sulla Spiaggia di Haruki Murakami

Il piatto della vita? 

Pane, burro e acciughe

Grande maestro venerato? 

Alice Waters

Collega coetaneo più stimato. 

Merlin Labron-Johnson

Il ristorante del cuore all’estero. 

Yamtcha a Parigi

Il vino sopra ogni altro? 

Ultimi Raggi Riserva 2009 di Ar.Pe.Pe

Se non lo chef avrei fatto…? 

La scrittrice

I piatti di Giorgia Eugenia Goggi. Le ricette 

Sgombro marinato in aceto di riso con maionese di miso e cetrioli. Qui la ricetta.

L’ajoblanco è una specialità andalusa, una zuppa fredda a base di pane, mandorle, aglio, olio d’oliva e acqua. In questa versione viene abbinato a pesche e ‘nduja.

Gyoza come non li avete mai mangiati, cotti in acqua bollente e poi saltati nel pomodoro come dei normalissimi ravioli. Assolutamente da provare!

Gelato con gelato, un dolce a base di fiordilatte all’alga kombu e sorbetto alla ciliegia e barbabietola, a completare una spolverata di alga kelp tostata.

 

a cura di Clara Barra

Masseria Moroseta – Ostuni (BR) – Contrada Lamacavallo, via IV Novembre, 35 – 376 079 8288 www.masseriamoroseta.it 

 

> Scopri tutte le puntate della rubrica Identikit di uno chef

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per offrirti un servizio di qualità. Per richieste di collaborazione e di carattere promozionale Contattaci via email. Un saluto dal team di Foodtop!

Gambero Rosso

Scritto da Gambero Rosso

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani. Offre una completa gamma di servizi integrati per il settore agricolo, agroalimentare, della ristorazione e dell’hospitality italiana che costituiscono il comparto di maggior successo con un contributo rilevante per la crescita costante dell’economia.

Cosa ne pensi?


Notice: Undefined index: date_publication in /home/foodtopi/public_html/wp-content/themes/bimber/includes/post-template.php on line 1166

International wine village: in Cina il secondo museo del vino al mondo

“Il brindisi del poeta astemio”. I vini della vita di Gabriele D’Annunzio in un libro