in

Ferragosto in città: terrazze, trattorie, grandi alberghi e cascine a Roma e Milano

Spiagge al completo, montagne full: l’estate 2021 è nel segno della vacanza local, con pochi stranieri e moltissimi italiani che si sono riversati nelle località di villeggiatura riscoprendo anche campagne e piccoli borghi. Prova ne siano le notizie che arrivano un po’ da tutti gli operatori, a partire da quelli degli agriturismi che, anche quest’anno, registrano il tutto esaurito, complice il miraggio di qualche giorno lontano dal caos e vicino alla natura.

Non tutti, però, in questo fine settimana lasciano le grandi città: sono molti, infatti, a trascorrere questi giorni di mezz’agosto in casa, magari posticipando i giorni di relax ad altri momenti dell’anno. E se nei piccoli centri il fuori porta è proprio a un passo, nelle maggiori città italiane – Milano e Roma – ci si può trovare bloccati tra l’asfalto rovente di questi giorni. Non disperate: da qualche anno, ormai, le nostre metropoli non mostrano più la serrata totale di un tempo. Ci sono – anche se in misura minore – alcune insegne aperte, per non rinunciare ai piaceri della buona tavola neanche a Ferragosto. Si tratta solo di sapere dove andare a cercare…

Settimo, foto Alberto Blasetti / www.albertoblasetti.com
Foto: Alberto Blasetti / www.albertoblasetti.com

I grandi alberghi

Rifugio per i gourmet rimasti in città, i grandi hotel in genere sono un porto sicuro per chi è in cerca di una bella esperienza gastronomica, anche a Ferragosto. Aperti per gli ospiti interni come per gli esterni, hanno tavole di rango, spesso strategicamente ospitate in terrazze spettacolari, che godono di una vista favolosa e (spesso) di una brezza leggera, valore aggiunto in questi giorni di caldo torrido. Aperti, se non tutti, almeno la gran parte, anche se talvolta l’insegna ammiraglia cede il passo alla cadetta, come il caso dell’Hassler di Roma, operativo soltanto con il bistrot The Palm at Court (mentre per l’Imàgo occorre aspettare settembre) o del Madarin Oriental Milano dove il Seta di Antonio Guida è in pausa, come pure ancora chiuso è il Palagio del Four Seasons Firenze, dove – andato via Vito Mollica – si attende l’esordio del nuovo chef Paolo Lavezzini. In ogni caso, le tavole dei grandi alberghi rimangono un porto sicuro.

C’è chi ha studiato per l’occasione anche qualcosa di speciale, come il caso di Fabio Ciervo che all’Hotel Eden della Dorchester Collection (in foto) che arricchisce il menu di questa stagione con uno special dish, la Zuppa di pomodoro e fragola dell’Agro Pontino, disponibile presso Il Giardino Ristorante, mentre sul versante beverage l’Head Barman Mirko Simonazzi ha creato, per il Giardino Bar, un cocktail per la giornata, il Negroni ciliegie e rosmarino, special anche al Settimo del Sofitel Villa Borghese dove Giuseppe D’Alessio ha studiato un fuori carta a sorpresa per il 15 agosto. Tra i piatti della tradizione di ferragosto capitolino, il pollo con i peperoni, che trova spazio anche nella carta del Mirabelle, nell’interpretazione di dello chef Stefano Marzetti. A proposito di tradizione: un viaggio tra i grandi classici – rinnovati con eleganza e grande tecnica – è quello proposto da Niko Romito nel ristorante omonimo al Bulgari Hotel di Milano, uno dei locali che portano la firma dello chef di Castel di Sangro. Sempre a Milano, a piazza Duca d’Aosta i fratelli Cerea firmano la proposta dell’hotel Gallia, con la sua magnifica terrazza, A proposito di roof top milanesi, non si possono non nominare la Terrazza Triennale e Ceresio 7, perfette per una cena o anche solo un drink con vista.

  • Hotel Eden – Roma – via Ludovisi, 49 – 06 4781 2752 – https://www.dorchestercollection.com/it/rome/hotel-eden/ristoranti-bar/la-terrazza/#ristorante
  • Settimo Roman Cuisine & Terrace – Sofitel Hotel – Roma – via Lombardia 47 – 06 478022944 
  • Mirabelle – Hotel Splendide Royal – Roma – via di Porta Pinciana, 14 – 06 42168838
 –  www.mirabelle.it
  • Niko Romito – Bulgari Hotel – Milano – Via Privata Fratelli Gabba 7b – https://www.bulgarihotels.com/it_IT/milan/bar-and-restaurant/il-ristorante
  • Terrazza Gallia – Excelsior Hotel Gallia – Milano – piazza Duca d’Aosta 9. 0267853514 – https://www.terrazzagallia.com/it/
  • Terrazza Triennale – Milano – via Alemagna, 6 – 0236644340 – https://www.osteriaconvista.it
  • Ceresio 7 – Milano – via Ceresio, 7 – 0231039221 – https://www.ceresio7.com

Il dehors di Numa al Circo

Al piano terra

Scendendo al piano strada la scelta si fa inevitabilmente meno ampia, nel giorno di Ferragosto, ma non per questo meno valida. Tra grandi ristoranti e bistrot, le possibilità non mancano: si va dalla romanità più spinta di Checco er Carettiere, nel cuore di Trastevere alla proposta ittica di Chinappi, che domenica 15 sarà aperto con uno special menu. Gli enoappassionati capitolini possono stare tranquilli: per tutto il mese la Rimessa – spin off a tutto vino della famiglia Roscioli – rimane aperta, così come è aperto Numa al Circo (in foto), giostra gastronomica con la cucina di Davide Cianetti. All’ombra della Madonnina, invece, ci si muove tra i sapori esotici di Mu Dimsum e la proposta succulenta di Al Mercato Steaks & Burgers mentre il duo Negrini&Pisani è operativo soltanto al Voce in giardino, in attesa di ripartire con il Luogo di Aimo e Nadia.

  • Checco er Carettiere – Roma – via Benedetta, 10 – 06 581 018 – https://www.checcoercarettiere.it
  • Chinappi – Roma – via Augusto Valenziani, 19 – 06 4819005 – http://www.chinappi.it
  • Rimessa Roscioli – Roma – via del Conservatorio, 58 – 06 68803914 – https://www.rimessaroscioli.com
  • Numa al Circo.- Roma – viale Aventino, 20 – 06 64420669 – https://www.numaroma.it
  • Mu Dimsum – Milano – via Aminto Caretto, 3 – 338 3582658 – https://mudimsum.it/it/
  • Al Mercato Steaks & Burgers – Milano – via Sant’Eufemia, 16 – 02 87237167 – https://www.al-mercato.it
  • Voce in giardino – Milano -via Manzoni, 10 –  349 3273374 – https://www.voceaimoenadia.com/voce-in-giardino/

cascina cuccagna

La campagna in città

A Milano le cascine e le aree agricole che punteggiano i margini della città sono un rifugio sicuro per chi è in cerca di aria fresca, atmosfera rilassata, materie prime genuine spesso di produzione propria, cucina autentica ma non necessariamente elementare, e tanto verde; tra i grandi classici di questi caratteristici agriturismi cittadini (talvolta ci sono anche le stanze per pernottare), ci sono Un posto a Milano all’interno della Cascina Cuccagna, che quest’anno propone anche lo special menu di Ferragosto firmato da Nicola Cavallaro, Erba Brusca sul Naviglio Pavese, regno di Alice Delcourt. Andando a braccio Mare Culturale Urbano– riferimento gastroartistico della zona ovest di Milano – per la giornata propone, negli spazi di via Gabetti, cena con menu fisso + concerto, mentre volendo fare un po’ pù di strada, si trova Cascina Vittoria, aperta con il menu firmato da Giovanni Ricciardella

  • Un Posto a Milano in Cascina Cuccagna – Milano – Via Cuccagna, 2 – 02 5457785 – www.unpostoamilano.it
  • Erba Brusca – Milano – Alzaia Naviglio Pavese, 28 – 02 8738 0711 – https://erbabrusca.it
  • Mare Culturale Urbano- Via Giuseppe Gabetti, 15 a – 3318134754 – www.maremilano.org
  • Cascina Vittoria – Rognano (PV)- via Roma, 26 – 0382 18 555 38  – https://www.cascinavittoria.it
ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Cosa ne pensi?

Written by redazione

Pannocchie: ecco come sceglierle, pulirle e cucinarle

Le migliori gelaterie della Basilicata: gli indirizzi da provare