in

Dove mangiare il panino con lampredotto a Firenze: 8 posti da provare

Il panino con lampredotto a Firenze

Se c’è una cosa che i fiorentini sanno fare bene è riportare alla ribalta le ricette della tradizione povera popolare. Come quella del lampredotto – uno dei quattro stomaci del bovino, l’abomaso – che da tempo immemore rappresenta la variante locale di una cucina del recupero che sul quinto quarto ha fatto storicamente affidamento per sfamare le classi meno abbienti. Una consuetudine diventata simbolo della città, di pari passo con il panino “istituzionale” inzuppato nel brodo e ripieno di lampredotto tagliato sul momento. E così lo sferruzzare dei coltelli di ogni trippaio che si rispetti è entrato nel mito gastronomico di Firenze, conquistando proprio tutti. Ecco le insegne da visitare per dei panini d’autore.

Dove mangiare il panino con lampredotto a Firenze

Scopri i migliori panini con lampredotto di Firenze

‘L Trippaio di San Frediano

Locale di riferimento per tanti fiorentini che nel panino al lampredotto vogliono ritrovare i sapori di una volta. Oltre al panino classico, si può ordinare il lampredotto anche al piatto o all’uccelletto, e ogni volta viene declinato in maniera diversa, sempre seguendo le ricette della tradizione toscana.

‘L Trippaio di San Frediano – Piazza dei Nerli – facebook.com/pages/I’%20Trippaio%20di%20san%20Frediano/172980373265756/

Il Cernacchino

Insegna a due passi da piazza della Signoria dove trovare tutti i classici del repertorio regionale. Ci sono i panini con salumi e formaggi locali, salse e verdure, come il prosciutto cotto, fegatini e tartufo, oppure quello con soprassata, salsa verde e carciofini. È però sempre il panino al lampredotto a farla da padrone, classico intramontabile qui realizzato a dovere.

Il Cernacchino – via della Condotta, 38r – facebook.com/IlCernacchino/ 

Scopri i migliori panini con lampredotto di Firenze

Il Trippaio del Porcellino

Conta più di un secolo di storia questa insegna in Piazza del Mercato Nuovo, che ha cominciato l’attività a fine Ottocento. Trippa e lampredotto sono il cuore della proposta, realizzati proprio come impone la tradizione fiorentina, da gustare con un calice di vino sfuso.

Il Trippaio del Porcellino – Piazza del Mercato Nuovo – facebook.com/Trippaio-del-Porcellino-965448440163029

Scopri i migliori panini con lampredotto di Firenze

Ditta Eredi Nigro

Per Lorenzo Nigro il lampredotto è un affare di famiglia: è stato il nonno Luigi, insieme alla moglie Mara, a dare il via a questa tradizione che va avanti ancora oggi. Il lampredotto con salsa verde fatta in casa e pane ben imbevuto nel brodo si trova da anni al Mercato Centrale, il luogo perfetto per accogliere turisti italiani e stranieri con un assaggio dell’autentica cucina toscana, non appena le disposizioni sanitarie lo consentiranno.

Mercato Centrale Firenze – p.zza del Mercato Centrale, via dell’Ariento – mercatocentrale.it

Scopri i migliori panini con lampredotto di Firenze

Nerbone

Al mercato di San Lorenzo si mangia bene anche al pianterreno, come dimostra Nerbone, chiosco che propone uno dei migliori panini con il lampredotto di tutta Firenze, in cui la carne viene lavorata con maestria e tecnica. E ci sono anche la trippa alla fiorentina o lo stufato di pelliccia, chiamato così per la presenza di “molte patate e poca ciccia”, oltre alla carne del lampredotto da gustare al piatto.

Nerbone – Mercato Centrale di San Lorenzo

Scopri i migliori panini con lampredotto di Firenze

Il Trippaio di Sant’Ambrogio

Baluardo della tradizione toscana che da anni conquista fiorentini e turisti con i suoi panini squisiti che non stancano mai: il Trippaio al Mercato di Sant’Ambrogio è una garanzia per chi ricerca i sapori tipici di un tempo. Un panino semplice ma golosissimo, ricco di saporita salsa verde e fatto con carne di qualità.

Mercato Sant’Ambrogio – p.zzza L. Ghiberti – www.mercatosantambrogio.it

Scopri i migliori panini con lampredotto di Firenze

Sergio Pollini

Non lontano dal Mercato di Sant’Ambrogio, l’insegna di Sergio Pollini continua a dire il fatto suo in materia di lampredotto: insieme al figlio Peter, Sergio prepara ogni giorno degli ottimi panini, morbidi e saporiti, e una trippa alla fiorentina da non perdere. È possibile trovare un po’ di fila, ma l’assaggio delle varie specialità della casa vale l’attesa.

Sergio Pollini – via de’ Macci, ang. Borgo la Croce – facebook.com/tripperiapollini/?rf=1799247753661014

Trippaio di Porta Romana

Prima c’era Mario Albergucci – Marione per gli affezionati – ex macellaio che gestiva il banchino di Porta Romana insieme alla moglie Manola, per molti il miglior street food in città. La coppia ha lasciato l’attività nel 2016, ma il locale esiste ancora e mantiene alto lo standard qualitativo dei prodotti. Oltre al lampredotto – squisito – si trovano lingua, poppa e tutte le frattaglie amate dai fiorentini.

Trippaio di Porta Romana – Piazzale di Porta Romana 

a cura di Michela Becchi

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Cosa ne pensi?

Written by redazione

Tornare a casa. La storia di Alla Casa Vecchia a Pacentro (e dei suoi formaggi)

Tre Foglie 2021. I migliori oli della Sardegna