in

Contorni invernali: 5 ricette per gustare le verdure nei mesi freddi

 

Una delle cose belle del nostro Paese è che possiamo contare su una grandissima varietà di frutta e verdura in base alla diversa stagionalità. Se in estate pomodori, peperoni e melanzane rallegrano i banchi del mercato con il loro colori vivaci, nei mesi più freddi c’è possibilità di portare in tavola altrettanti vegetali gustosi e ricchi di proprietà, come cavolfiori, zucca, carciofi. Ma ammettiamolo: spesso non abbiamo molte idee su come cucinarli e proporli. Certo, le verdure al forno sono sempre un’ottima alternativa, ma per chi ha voglia di qualcosa di diverso ecco dei suggerimenti per preparare dei contorni invernali facili, veloci e gustosi, da poter affiancare a un piatto di carne, di pesce o formaggi. Pronti a cucinare?

Zucca in padella

Avevamo già visto varie ricette per cucinare la zucca con diverse metodi di cottura. In questo caso vorrei proporvi un contorno da fare in padella, piuttosto veloce, che può “salvarvi la cena” e si presta benissimo come accompagnamento a un secondo di carne o di pesce.

Anna Shepulova/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di zucca già pulita
  • q.b. di sale
  • q.b. di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cipolla rossa
  • un rametto di rosmarino
  • q.b. di timo

Procedimento

  1. Tagliate la zucca in cubetti. In una padella dal fondo antiaderente fate rosolare l’aglio e, quando sarà imbiondito, eliminatelo e aggiunte la zucca. Sbucciate la cipolla, tagliatela in spicchi e unitela alla padella.
  2. Fate cuocere per almeno 10 -15 minuti o comunque fino a quando vi renderete conto la zucca è diventata morbida.
  3. Aggiungete sale, pepe e mescolate. Sminuzzate gli aghetti di rosmarino e il timo e uniteli, mescolando e proseguendo la cottura quel tanto che basta per fare insaporire il tutto. Servite calda o tiepida.

Rosti di zucca  

Il rosti è un piatto che piace sempre, a grandi e piccini. Abbiamo già visto come preparare un perfetto rosti di patate, ma nulla ci vieta di usare la creatività per realizzarne una variante sfiziosa a base di zucca!

rosti di zucca

Maren Winter/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di zucca già pulita
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • q.b. di olio per friggere
  • 2 cucchiai di parmigiano (facoltativo)
  • 2 cucchiai di pangrattato (facoltativo)

Procedimento

  1. Con una grattugia a fori larghi grattugiate la zucca, quindi tamponatela con un canovaccio pulito o con carta assorbente da cucina. Mettetela in una ciotola e conditela con sale e pepe e, se vi piace, un po’ di parmigiano. Mescolate e lasciate insaporire. Se vi rendete conto che la zucca ha rilasciato un po’ di acqua, facendo diventare il tutto un po’ morbido, aggiungete un paio di cucchiai di pangrattato per farla assorbire.
  2. Scaldate l’olio in una padella antiaderente. Prelevate un po’ di zucca e schiacciatela con le mani creando una sorta di polpetta piatta. Adagiatela nell’olio facendo attenzione a non scottarvi con l’olio bollente. Potete anche usare una coppapasta per delle forme più regolari. Fate cuocere per quattro cinque minuti, quindi con l’aiuto di una paletta, capovolgete i rosti e proseguite la cottura per qualche altro minuto. Servite caldo.
  3. Per una cottura più leggera potete usare il forno: sistemate i rosti su una pirofila rivestita di carta antiaderente, poi infornate a 180 °C per circa 30 minuti o comunque fino alla formazione della crosticina. Il rosti di zucca si può conservare in frigo per un paio di giorni, ma per avere l’effetto scrunch vi consiglio di consumarli appena fatti.

Insalata di cavolo cappuccio, mele e noci

Come abbiamo già visto parlando della varietà di cavoli, il cappuccio rosso è adatto a essere consumato anche a crudo. Eccolo allora protagonista di questa colorata insalata, a cui viene aggiunta frutta fresca e secca, sempre rigorosamente di stagione.

insalata cavolo cappuccio

Jarvna/shutterstock.com

Ingredienti per 4-6 persone

  • mezzo cavolo cappuccio rosso
  • un mazzetto di lattughino
  • 8-10 noci
  • 1 mela
  • q.b. di sale
  • q.b. di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di aceto

Procedimento

  1. Per ottenere un buon risultato è indispensabile tagliare il cavolo cappuccio sottilissimo, lavarlo in acqua fredda e asciugarlo bene con un canovaccio pulito. Stessa cosa vale per il lattughino.
  2. Quando le due verdure saranno ben asciutte sistematele in una capiente ciotola. Lavate e affettate la mela in modo sottile. Condite prima con sale, mescolando bene, poi aggiungete l’aceto, mischiando nuovamente. Solo in ultimo mettete l’olio: questo è un trucchetto per fare in modo che il condimento si distribuisca in maniera uniforme.
  3. Sgusciate e tritate le noci in maniera grossolana, quindi unitele all’insalata e mescolate accuratamente in modo che si distribuiscono.

Carciofi in umido

La parte più antipatica dei carciofi è la pulizia, perché tendono a macchiare le mani. Se ritenete che questa operazione sia lunga, sappiate che sempre più spesso al mercato si vendono già puliti. A parte questo inconveniente, però, i carciofi sono ricchissimi di proprietà e perfetti per creare contorni di verdure invernali davvero sfiziosi e salutari.

carciofi in umido

Mironov Vladimir/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 4-6 carciofi
  • q.b. di sale
  • q.b. di olio extravergine di oliva
  • 1 peperoncino (facoltativo)
  • un mazzetto di prezzemolo
  • un limone limone

Procedimento

  1. Se avete preso i carciofi già puliti, non dovrete fare altro che metterli in una ciotola con acqua e succo di limone, per evitare che anneriscano. In caso contrario, invece, vi consiglio di indossare dei guanti e mettervi al lavoro! Per prima cosa, eliminate le foglie più esterne e spuntate le punte spinose, poi tagliate il gambo. Con un coltellino ben affilato, scavate all’interno per eliminare la “barbetta”. Man mano che li pulite metteteli nell’acqua acidulata con limone.
  2. In una padella dai bordi alti, versate una dose generosa di olio. Mettete due spicchi di aglio e un peperoncino sminuzzato. Appena l’aglio sarà dorato, eliminatelo.
  3. Scolate i carciofi e tamponateli con carta da cucina o con un canovaccio pulito e mettete in padella. Salate, aggiungete un dito di acqua e coprite, facendo cuocere a fiamma media per cinque minuti.
  4. Mescolate e proseguite la cottura ancora di otto dieci minuti aggiungendo, solo se occorre, ancora un goccino di acqua. I carciofi sono pronti quando, infilzandoli con una forchetta, questa entra facilmente nel cuore. In caso contrario proseguite ancora di qualche minuto. Aggiustate di sale e fate riposare per qualche minuto con coperchio sollevato. Servite caldi.

Spinaci al burro e parmigiano

Ne comprate un chilo e vi trovate nel piatto poco e niente. Gli spinaci sono così: perdono acqua e di conseguenza volume, quindi è necessario abbondare nelle quantità quando si preparano. I vantaggi, però, sono tanti: fanno bene e si cucinano in poco tempo. Oggi infatti vi propongo una ricetta velocissima.

spinaci parmigiano

New Africa/shutterstock.com

Ingredienti per quattro persone

  • 1.2 kg di spinaci
  • q.b di sale
  • 3 noci di burro
  • 3-4 cucchiai di parmigiano

procedimento

  1. Lavate abbondantemente gli spinaci, poi metteteli in una pentola capiente e coprite. L’acqua presente sulle foglie sarà sufficiente a creare l’umidità necessaria per far appassire gli spinaci. Appena vi rendete conto che stanno perdendo di volume, scolateli.
  2. Sistemateli quindi una padella in cui avrete fatto fondere il burro. Salate e fateli insaporire aggiungendo anche un po’ di parmigiano.
  3. Fateli cuocere per pochi minuti, fino a quando il formaggio inizierà a filare. Serviteli caldi.

E voi, avete un contorno preferito per i mesi invernali? Raccontatelo scrivendolo nei commenti!

Leggi anche

  • 5 Ricette invernali da preparare in anticipo e congelare

L’articolo Contorni invernali: 5 ricette per gustare le verdure nei mesi freddi sembra essere il primo su Giornale del cibo.

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per offrirti un servizio di qualità. Un saluto!

Gambero Rosso

Scritto da Gambero Rosso

Gambero Rosso è la piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore del Wine Travel Food italiani. Offre una completa gamma di servizi integrati per il settore agricolo, agroalimentare, della ristorazione e dell’hospitality italiana che costituiscono il comparto di maggior successo con un contributo rilevante per la crescita costante dell’economia.

Cosa ne pensi?

Food Trend 2022. Tendenze, mode, manie gastronomiche per l’anno

ConTanima. La glasshouse del Laurin Hotel di Bolzano diventa un ristorante