in

Coni e coppette per il gelato: come prepararli a casa

 

Quando arriva il caldo non c’è niente di meglio che gustarsi qualcosa di fresco, come il gelato. Se fatto con le proprie mani, ancora meglio. Vi abbiamo già parlato di come prepararlo homemade, anche senza gelatiera, ma oggi vorrei soffermarmi su qualcosa che con questo dolce va sempre a braccetto: il cono. Già perché, se servire le palline in un bicchiere o una coppetta può consentire di giocare sulla presentazione, è pur vero che la cialda da sgranocchiare ha il suo perché. E in effetti è proprio questa la sua origine…

Sembra infatti che all’inizio del ‘900, Italo Marchioni, un italiano emigrato negli stati Uniti, avesse aperto una gelateria, servendo il gelato in bicchieri di vetro che però molto spesso non venivano restituiti, si rompevano o comportavano una spesa per la sanificazione necessaria prima del riutilizzo. Fu così che l’intraprendente gelataio inventò una sorta di comodo biscotto in cui inserire il gelato, senza avere l’incombenza del recupero dei contenitori. Oggi, quindi, ispirata da questa storia, ho pensato di mostrarvi come fare il cono gelato a casa! Ma prima delle ricette, qualche trucco utile.

Cono gelato: i trucchi per una cialda croccante 

Croccanti, decorate, a forma di cono o di coppetta: il gelato, se gustato in una cialda, ha tutto un altro sapore. Vediamo allora qualche trucchetto per cuocerle, dar loro la forma e per conservarle.

Ciale: come cuocerle?

Per fare le cialde del vostro cono gelato esistono varie opzioni. Potete usare la cialdiera, una sorta di piastra molto simile a quella per i waffel, che serve per ottenere la classica decorazione con le righine. Ma se non ne siete in possesso, potete anche optare per una padella antiaderente con i bordi molto bassi, tipo quella che si usa per fare le crepes. La superficie verrà liscia e senza decorazione, ma questo avrà poca importanza: il risultato non sarà da meno.

grandbrothers/shutterstock.com

Per dare la forma di cono

Belli sono belli, ma come si dà la forma? Per creare il classico cono esistono dei supporti appositi, in metallo o in silicone, ma se non li avete a disposizione potete realizzarne alcuni semplicemente con la carta forno. La cosa importante è posizionare la cialda quando è ancora calda e, per questo, malleabile. Lasciate raffreddare e vedrete che il composto tenderà ad asciugarsi mantenendo la forma. A questo punto sarà sufficiente rimuovere l’interno e il vostro cono sarà pronto.

Come fare le coppette

Avete presente le coppette gelato che si mangiano? Io trovo siano deliziose. La preparazione è molto simile a quella per fare il cono, ma in questo caso la cialda appena fatta dovrà essere appoggiata sul retro di uno stampo in alluminio, o della teglia per fare i muffin, o ancora su un bicchiere capovolto. In alternativa potete distribuire il composto all’interno di una tazza abbastanza larga, sistemando poi all’interno un bicchiere più stretto o una tazzina che faccia da peso, che permette così alla cialda di ottenere una forma ondulata. Anche in questo caso è importante lavorarla finché è tiepida, in modo da poter realizzare delle pieghe che, una volta che l’impasto sarà raffreddato, si manterrano creando un bell’effetto.

Per decorare

decorazione coni gelato

grandbrothers/shutterstock.com

Se volete rendere le vostre cialde più golose o semplicemente più belle, fate sciogliere un pochino di cioccolato fondente e mettetelo in una ciotolina. Una volta che i coni si sono raffreddate, intingeteli capovolgendoli di modo che si formi un bordo di cioccolato. Decorate poi con granella di nocciola, praline colorate o con farina di cocco e poi posizionateli in un bicchiere per far solidificare.

Come conservare le cialde

Una volta preparate le vostre cialde, potete conservarle per due o tre giorni in scatole di latta con chiusura ermetica. Il suggerimento è quello di farcirle solo al momento in cui volete gustare il gelato, perché una volta inserito la cialda tende ad ammorbidirsi.

Cono per il gelato fatto in casa: 3 ricette 

Oggi vediamo come fare il cono gelato anche senza cialdiera, con il Bimby prevedendo la cottura in forno invece che con la piastra, dandovi infine anche un suggerimento per creare delle coppette decorative belle da vedere e… buone da mangiare.

Il cono gelato senza cialdiera

Non occorre né planetaria né cialdiera per realizzare queste cialde a forma di cono. Sarà sufficiente una ciotola in cui mescolare gli ingredienti e una padella dal fondo antiaderente.

cono gelato senza cialdiera

exousia/shutterstock.com

Ingredienti per 10-12 coni 

  • 1 uovo
  • 120 g di zucchero
  • 50 g di burro + altro per la padella
  • 110 ml di latte
  • 30 g di amido di mais
  • 130 g di farina
  • 1 pizzico di sale

Procedimento

  1. In una capiente ciotola rompete l’uovo e unite lo zucchero e lavorate con una frusta a mano fino a rendere spumoso il tutto. Aggiungete il latte a temperatura ambiente e il burro fuso e raffreddato lavorate ancora.
  2. Aggiungete un pizzico di sale, l’amido di mais e la farina gradualmente, continuando a mescolare con la frusta per evitare i grumi, fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  3. Scaldate una padella dal fondo antiaderente, ungetela con del burro. Versate un mestolo di impasto e cercate di distribuirlo in maniera uniforme su tutta la superficie della padella, un po’ come si fa per la preparazione delle crepes, cercando di creare uno strato sottile. Quando vedrete che sulla superficie si iniziano a formare delle bollicine è il momento di capovolgere il composto e farlo cuocere per un minuto ancora.
  4. Appena tolto dalla padella, dovete sagomare il composto attorno a un cono di metallo o, se non l’avete, uno creato appositamente con la carta forno. Cercate di lavorare la cialda finché è tiepida, stando sempre attenti a non scottarvi.
  5. Man mano che si raffredderà, rimarrà in forma. Sfilate le cialde e lasciatele raffreddare completamente. Ripetetele quindi in scatole di latta con la chiusura ermetica e ricordate di farcirle solo al momento del consumo.

Il cono gelato con il Bimby® al forno 

Fare il cono gelato in casa è semplice e lo diventa ancora di più se a aiutarci c’è un valido strumento come il Bimby®. Ecco allora come realizzarlo in maniera veramente veloce.

Ingredienti per 10-12 cialde

  • 4 albumi
  • 140 g di farina 00
  • 140 g di burro + altro per la teglia
  • 140 g di zucchero

Procedimento

  1. Mettete nel boccale lo zucchero e azionate il Bimby® 10 secondi a velocità 10. Aggiungete gli albumi e la farina e mescolate per 30 secondi a velocità 4. Fate fondere il burro quindi unitelo al composto e azionate per 20 secondi a velocità 3.
  2. Prendete un foglio di carta antiaderente e bloccatelo ungendo leggermente la teglia con il burro. Versate un mestolo di impasto e allargatelo, livellandolo con il dorso di un cucchiaio. Portate il forno alla temperatura di 200 °C in modalità statica e cuocete per 7-8 minuti. Estraete e lasciate stemperare quel tanto che basta per riuscire a toccare l’impasto.
  3. Mettete le cialde attorno a un supporto a forma di cono, modellandole finché sono ancora tiepide e lasciatele raffreddare. Quindi sformatele e conservatele in una scatola di latta a chiusura ermetica per due o tre giorni al massimo.

Come fare le cialde a forma di coppetta

In questo caso, invece dei classici coni, vi propongo delle simpatiche coppette, molto semplici da realizzare, anche in questo caso senza piastra o cialdiera.

coppetta gelato

Viktor1/shutterstock.com

Ingredienti per 8-10 cialde

  • 2 albumi
  • 70 g di farina 00
  • 70 g di burro
  • 70 g di zucchero
  • 50 g di cioccolato fondente

Procedimento

  1. In una capiente ciotola versate gli albumi e unite lo zucchero, montandoli leggermente fino a ottenere un effetto spumoso. Unite il burro fuso continuando a mescolare. Aggiungete a più riprese la farina, facendo attenzione a non creare grumi. Continuate con movimenti regolari fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  2. Scaldate una padella dal fondo antiaderente, ungetela e poi versate un mestolo di impasto, distribuendo su tutta la superficie. Cercate di raggiungere un diametro di circa 15 centimetri. Appena sulla parte superiore inizieranno a formarsi delle bollicine, aiutandovi con una paletta di legno, capovolgete e proseguite la cottura ancora per un minuto.
  3. Togliete le cialde dalla padella e sistematele in una ciotola. Ponete un peso, come un bicchiere o una tazzina, in modo che assuma la stessa forma del contenitore sottostante. Lasciate raffreddare, quindi sformate.
  4. Sciogliete il cioccolato fondente e fatelo colare all’interno della cialda, spennellando tutta la superficie. Quindi ponete 5 minuti in frigo, giusto il tempo di fare rassodare il cioccolato. Conservate in una scatola di latta con chiusura ermetica per due o tre giorni al massimo. Al momento di servire farcitele con gelato e decorate.

Cosa ne pensate di queste idee per realizzare in casa le cialde per il gelato? Voi preferite il cono o la coppetta?

Leggi anche

  • Ghiaccioli fatti in casa: ecco come prepararli

L’articolo Coni e coppette per il gelato: come prepararli a casa sembra essere il primo su Giornale del cibo.

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di FOODTOP è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Cosa ne pensi?

Written by redazione

Lutto nella ristorazione. Addio a Roberto Brovedani, patron e sommelier del Laite

Siccità, maltempo, incendi. La difficile estate del 2021